Senza categoria

Black Mirror 2×02 – Orso bianco – Quando la giustizia diventa uno show

Altro articolo breve su Black Mirror. Vi avviso che farò molti SPOILER IMPORTANTI sull’episodio citato nel titolo. Se non volete rovinarvi la visione non leggete oltre.

Se 15 milioni di celebrità mi aveva spaventato (ne parlo qui), l’Orso Bianco (ep. 2×02) mi ha profondamente inquietato.

Vi riassumo in breve cosa accade.

La protagonista, Victoria Skillane, si risveglia in una camera senza ricordare chi è. Man mano che la trama prosegue scopriamo che è stata una criminale che ha rapito insieme a Ian, il suo fidanzato, una bambina. Tutti e due hanno portato la bambina in una foresta dove Ian l’ha torturata e uccisa mentre Victoria riprendeva il tutto col cellulare. Entrambi vengono arrestati.
Ian si suicida in cella, Victoria si dichiarata colpevole davanti al giudice dicendo di aver agito sotto “l’incantesimo di Ian”. Il giudice la condanna a rivivere ciò che ha subito la bambina, cioè una serie di torture mentre la gente la filma e il tutto avviene all’interno di un parco “divertimenti” chiamato “White Bear Justice Park”.

Ciò che mi ha inquietato dell’episodio è il tema di fondo: la giustizia che diventa uno show. La gente che visita il parco può filmare Victoria, seguirla, ecc., come se fosse un animale all’interno di uno zoo. Non si parla di trasmissione in streaming o su internet di quanto avviene, se ricordo bene, ma non è difficile immaginare che possa accadere nella realtà qualcosa di simile se un parco come il White Bear esistesse.
La giustizia diventerebbe uno show tanto nella realtà quanto sul web.

black mirror, orso bianco, serie tv
Gli ospiti del parco si scagliano contro Victoria, la protagonista.

A me l’episodio ha ricordato molto quello che accade da noi in Italia quando in tv rimbalzano i casi di omicidio e simili. I media sono subito pronti a darli in pasto al pubblico e insieme quasi decidono chi è colpevole e chi no.
Da noi è ancora più inquietante che in Black Mirror perché tv e pubblico fanno quasi da giudici. Il bello è che i giudici stessi e tutti quelli che si occupano delle indagini si fanno spesso influenzare da ciò che viene detto in televisione ignorando le prove e, in alcuni casi, creandole ad hoc per confermare le teorie del pubblico e dei media.

E questo è spaventoso.

Ci ritroviamo in un caso dove la realtà supera, malissimo, la fantascienza.

Personalmente non mi trovo d’accordo con l’amministrazione della giustizia come avviene in Orso bianco, ma a un certo livello posso anche comprenderla.
Spesso sentendo di casi di stupro, omicidio, violenza domestica, pedofilia (o un mix di questi assieme) mi viene da pensare “Questi criminali schifosi meritano di provare sulla propria pelle per tutta la vita quello che hanno fatto passare alle loro vittime”.

Ovviamente una giustizia così non può funzionare, come nemmeno sta funzionando quella che applichiamo noi. Sinceramente vedo ben pochi criminali che vengono recuperati/riabilitati dopo essere stati in prigione o ai domiciliari. Spesso tornano a delinquere appena possono per tanti motivi.

La giustizia e come gestirla è un tema spinoso, lo ammetto, e per trattarlo bene e in modo approfondito servono molte conoscenze che non ho, quindi mi fermo qui con le mie considerazioni personali.

Di una cosa sono certo, però: dare la giustizia in pasto ai media e al pubblico come se fosse uno show è sicuramente sbagliato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...