comicità · commedia · sceneggiatura · storytelling

Comicità: perché la violenza e il dolore vanno bene ma il sangue no

Immaginate la scena de Il Secondo Tragico Fantozzi in cui Fantozzi mangia il pomodorino freddo all’esterno e caldissimo all’interno. Quando torna dal laghetto in cui ha sputato il pomodorino, ci viene mostrata la sua lingua che è diventata lunghissima, gonfia e un po’ bruciacchiata.

E ovviamente noi ridiamo quando la vediamo.
Continue reading “Comicità: perché la violenza e il dolore vanno bene ma il sangue no”

Annunci
sceneggiatura · serie tv · storytelling

BoJack Horseman: perché la mancanza di empatia per BoJack non è un problema

L’altro giorno ho detto a un’amica che avevo iniziato da poco la visione della prima stagione di BoJack Horseman, la serie tv di Netflix sul cavallo parlante che è stato una star di Hollywood negli anni novanta e che non è riuscito a mantenere la sua fama e nel presente vive di rendita e in depressione in un mondo popolato da animali antropomorfi ed esseri umani.
Continue reading “BoJack Horseman: perché la mancanza di empatia per BoJack non è un problema”

film, romanzo · serie tv

Il conte di Montecristo: breve analisi di una storia di successo

È difficile trovare qualcuno che non abbia mai sentito parlare di Edmond Dantès, il giovane marinaio francese imprigionato ingiustamente per anni e anni al Castel d’If che riesce ad evadere e vendicarsi dei nemici che lo hanno privato della sua vita e della sua felicità.
Continue reading “Il conte di Montecristo: breve analisi di una storia di successo”